Covid-19: un parroco illuminato suggerisce di rimuovere tavolino e album delle firme ai funerali

Parroco covid-19

Chiudiamo tutto o quasi e rifugiamoci in casa. Usciamo solo se è necessario, e sempre con mascherine in viso. Evitiamo assembramenti e luoghi a rischio contagio covid-19 (coronavirus). Mentre c’è un’Italia intera che cerca di adeguarsi alle disposizioni governative che vengono sfornate a ritmi incredibili e schivare il covid-19, esistono ancora molte zone d’ombra su cui non si è intervenuto con limitazioni ad hoc e che potrebbero arrecare i problemi più seri. Una di queste zone d’ombra, dove l’assenza di un’apposita disciplina dovrebbe essere colmata dal buonsenso, è stata oggetto di segnalazione da parte di un parroco della provincia di Milano.

Leggi tutto



Funerale a Monza. Il prezioso consiglio del Comune: «Meglio diffidare di chi offre servizi funebri all’interno degli ospedali»

Funerale a Monza - Il prezioso consiglio del Comune

Da quant’è che diciamo che personaggi ambigui si appostano nelle camere mortuarie o che, con un tempismo perfetto, compaiono magicamente nella corsia dove si è appena verificato un decesso? Si trovano lì non per consolare i familiari, nonostante porgano le loro finte sentite condoglianze e si mostrino addolorati, ma per proporre i propri servizi funebri, ovvero organizzare il funerale per il defunto. Leggi tutto



Operatori funebri in un giorno di ordinaria follia al Comune di Milano: «Stai attenta che ti buttiamo giù dalle scale»

Un giorno di ordinaria follia Comune di Milano

Quando si deve fissare un funerale a Milano, ci si reca obbligatoriamente di persona negli uffici del Comune, in via Larga. Prima ancora che le porte vengano aperte, ci sono già operatori funebri che hanno preso il posto (alcuni arrivano alle 6.00 del mattino); spesso non sono però in fila fuori dal portone del Comune di Milano, ma sono al bar e spuntano poco prima che il portone si apra. Tanto c’è un compare in coda che garantisce loro la presenza… L’ordine è quindi autostabilito: uno in coda, gli altri al bar.

Leggi tutto



Quanto valgono le recensioni dei funerali? Dipende…

Recensioni certificate funerali

Le recensioni dei funerali valgono molto se sono tante e certificate da una terza parte, non valgono niente se sono poche e non certificate.

Dieci o venti recensioni dei funerali, raccolte fra parenti e amici, le possono avere tutti, ma raggiungere il numero di cento è quasi impossibile in quanto, di solito, i conoscenti sono finiti. A quel punto le recensioni sui funerali cessano quasi di colpo e restano vecchie. E, con riferimento ai funerali, è escluso che si possa imbrogliare facilmente come sul bagnoschiuma, che compra recensioni dando prodotti omaggio: con un funerale è un poco più difficile, senza rischiare di cadere in un reato, impossibile. Leggi tutto



Scritte oltraggiose e disegni osceni all’area servizi funebri e cimiteriali del Comune di Milano

Scarabocchi nel Comune di Milano - Settore funebre e cimiteriale

L’inizio di settembre, che coincide con la ripresa delle attività a pieno regime da parte delle imprese, comprese dunque anche quelle di onoranze funebri, porta con sé una spiacevole situazione: sull’indicazione affissa al muro all’interno del Comune di Milano, recante le scritte “Area Servizi Funebri e Cimiteriali – Stanza 116 – Sala d’attesa imprese” sono comparse parole e disegni osceni, che non si dovrebbero mai vedere su un cartello di un’istituzione pubblica. E nemmeno altrove. A maggior ragione se in quei luoghi si ha a che fare, in qualche maniera, con il dolore derivante da defunti, funerali e lutti. Leggi tutto