Quanto valgono le recensioni dei funerali? Dipende…

Recensioni certificate funerali

Le recensioni dei funerali valgono molto se sono tante e certificate da una terza parte, non valgono niente se sono poche e non certificate.

Dieci o venti recensioni dei funerali, raccolte fra parenti e amici, le possono avere tutti, ma raggiungere il numero di cento è quasi impossibile in quanto, di solito, i conoscenti sono finiti. A quel punto le recensioni sui funerali cessano quasi di colpo e restano vecchie. E, con riferimento ai funerali, è escluso che si possa imbrogliare facilmente come sul bagnoschiuma, che compra recensioni dando prodotti omaggio: con un funerale è un poco più difficile, senza rischiare di cadere in un reato, impossibile.

Opinioni certificate funerale

Quando abbiamo letto il comunicato stampa di Outlet del Funerale, 400 recensioni certificate, voto medio 4,8/5,0, era così interessante che abbiamo approfondito e verificato. Proprio vero, e abbiamo chiesto al direttore tecnico Lombardia su quanti servizi avessero raccolto tante recensioni: circa 4000. Veramente un sacco, l’operatore normale non supera i 50 servizi all’anno.

Per farsi certificare le recensioni ci vuole una bella sicurezza in se stessi e nella propria organizzazione, in quanto solo un contento su dieci scrive una recensione positiva; gli scontenti e cacciatori di sconti scrivono invece male sempre. Che l’ente di certificazione recensioni chieda la visione della fattura per il commento è un altro bel freno: avere una fattura corretta, precisa e completa non è così frequente.

Altra questione interessante è che per avere buone recensioni senza “ottime” denunce le onoranze funebri si devono comportare in modo regolare. Una recensione che riporta “sono stati così cari, mamma era ancora calda…”, oppure “ bravissimi, me li hanno consigliati in Camera Mortuaria“, è la prova di un reato, oltre che un “complimento”.

Le Onoranze Funebri non possono stazionare negli ospedali e nelle case di riposo, neppure ricevere segnalazioni dal personale delle strutture (solitamente ben pagato per questo servizio illecito).

Quindi le aziende funebri che possono avere un numero significativo di recensioni certificate sono purtroppo assai poche e quando ne trovi una, hai trovato un tesoro. Non ci stancheremo mai di ripetere che una ricerca su internet può salvare dai guai e far risparmiare molto, senza rinunciare a un buon funerale.

Gli avvoltoi che stazionano nei luoghi di lutto, oltre che coinvolgere i parenti in un reato, rendono un servizio caro e approssimativo, il loro marketing è spesso basato sulla corruzione del personale ospedaliero, non certo su qualità e convenienza.

Troviamo anche odioso forzare persone frastornate dal lutto a prendere impegni per migliaia di euro, nel momento in cui andrebbero solo confortate e comprese, nei pressi della salma di un congiunto che spesso hanno teneramente amato.

Solo i peggiori ne approfittano.

Le aziende funebri migliori non lo fanno e non ne hanno bisogno: per accompagnare il caro estinto nell’ultimo viaggio il miglior tributo è farlo portare dai migliori, TuttoFunerali esiste anche per questo.