Bocciata la petizione per bare ecostenibili. Scorretta e imprecisa. Anche perché il legno delle bare non è quasi mai pregiato!

Involucro riciclato al posto della bara?

Il legno pregiato non c’è quasi mai nelle bare per la cremazione. Lo diciamo da una vita. Eppure le persone faticano a crederci. Molti scelgono erroneamente di fidarsi degli imprenditori funebri che piazzano conti da 4000 euro o più, per un funerale che non vale nemmeno la metà. Voce di spesa tra le più rilevanti? Il cofano funebre. Per i non tecnici: la bara. In fase di preventivo del funerale viene giustificato il prezzo elevato della bara per la qualità di legno, pregiato, qualitativamente superiore. Tutti abboccano. E pagano, solo per quello oltre 2000 euro. D’altronde che altro si potrebbe fare in quella sede, nel bel mezzo di un lutto? Leggi tutto


4000 euro in cenere, il servizio corretto ne vale 1749

Urne cinerarie per cremazione all'Outlet del Funerale

Riceviamo da un lettore un preventivo per onoranza funebre per cremazione da 4000 euro, dopo attenta disamina osserviamo come Outlet del Funerale la faccia meglio a poco più di un terzo. Chiediamo una spiegazione alla General Manager di OdF, Rossella Dell’Oca, che cortesemente ci spiega come un sistema gestionale avanzato e l’uso di personale e mezzi propri dia un servizio impeccabile a un giusto prezzo, il resto del costo chiesto da altri è il risultato di un sistema gestionale arcaico e dell’affidare a una costellazione di subfornitori la gestione del servizio. Leggi tutto


Psss… Ti è morto un famigliare? Ce l’hai l’impresa funebre per organizzare il funerale?

Impresa - Outlet del funerale

Alcuni componenti dello staff degli ospedali della città di Milano e dell’area metropolitana continuano imperterriti a suggerire le imprese di pompe funebri a quelle famiglie colpite dalla morte di un famigliare. Stavolta però non si parla più degli addetti alle camere mortuarie o all’obitorio, ma addirittura in reparto. Leggi tutto


Positiva l’introduzione della fatturazione elettronica nelle pompe funebri: nessuno a Milano e in Lombardia potrà più inventarsi le cifre per la cremazione

Pratica comune di Milano - Pompe funebri

La cremazione, ovvero la pratica di ridurre in cenere il corpo del defunto, è probabilmente il servizio con il quale le onoranze funebri disoneste lucravano di più. Soprattutto sulla piazza di Milano e provincia.

Questo perché gli imprenditori funebri milanesi, fino all’anno scorso, sostenevano di dover far fronte a significative spese di cremazione della salma, stabilite dal Comune, che in alcuni casi superavano i 1500 euro. Anche se, a dirla tutta, le cifre per la cremazione sono marcatamente più ridotte. E lo ha spiegato più volte, attraverso i suoi articoli, OdF – Outlet del Funerale, valida impresa di pompe funebri che opera in Lombardia, in special modo a Monza e Brianza, Milano, Sesto San Giovanni, Cologno Monzese, Cinisello Balsamo, Bresso, Agrate Brianza. Leggi tutto


Reati nelle camere mortuarie, blitz dei carabinieri. Nei guai infermieri e onoranze funebri, 30 gli arresti

Manette agli imprenditori funebri

Ennesimo scandalo nel settore delle pompe funebri: a Bologna sono stati smantellati due cartelli di onoranze funebri che detenevano il controllo delle camere mortuarie nell’Ospedale Maggiore e nel Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, monopolizzando i servizi funebri. Leggi tutto