Corruzione all’ospedale Sacco di Milano: le ombre del settore funebre

Corruzione al Sacco di Milano

Venuto alla luce un caso di corruzione all’ospedale Sacco di Milano: denunce per tre coinvolti

Nei giorni scorsi abbiamo appreso da un articolo uscito sul giornale online Milano Today dell’ennesimo caso di corruzione nel settore dei funerali. Nel testo vengono riportati dettagli circa le persone coinvolte e la struttura ospedaliera in cui si sono verificati i fatti legati all’ambito funerario. Trattasi del Sacco di Milano, la cui direzione generale ha segnalato la presunta attività illecita dell’addetto all’obitorio in accordo con i dipendenti di due imprese funebri. Insieme ad altri tre esposti è scattata un’indagine investigativa da parte delle autorità competenti, con successiva interdizione dei tre operatori dal pubblico esercizio su decisione del giudice. Leggi tutto



Per i funerali a Milano c’è milanofunerale.it

Funerali a Milano

Consultabile il nuovo sito web per i funerali a Milano e provincia

Uno strumento pratico per chi abita a Milano e provincia e ricerca informazioni utili nel campo funebre, oppure per chi sta fronteggiando il decesso di un familiare nella città meneghina e non sa come muoversi. È attivo il nuovo sito web www.milanofunerale.it di proprietà di Outlet del Funerale, impresa di onoranze funebri attiva in Lombardia, che si spende molto per accostare agli usuali servizi funebri anche dei canali di comunicazione che possano essere d’aiuto a chi non è del mestiere. Leggi tutto



Il Comune di Milano riapre il crematorio di Lambrate ai non residenti

Crematorio

Il Comune di Milano fa sapere che il forno crematorio di Lambrate riapre ai non residenti. La concessione di cremazione ai soli milanesi, disposta a novembre, era stata poi interdetta a causa dell’elevato numero di defunti da cremare, le cui salme avrebbero sostato addirittura 20 giorni prima dell’incinerazione. Dapprima una parziale chiusura quindi, a cui era seguita una totale cessazione delle attività un mese dopo e fino al 3 gennaio per via delle attese prolungate. Leggi tutto



Cremazione a Sesto San Giovanni o a Cinisello Balsamo? Le fandonie di un’impresa funebre

Fake - cremazione cinisello cremazione sesto

Cremazione compresa o cremazione non compresa? È questo il dilemma. Un operatore di un’impresa di onoranze funebri durante la fase di preventivo funerale fa di tutto per confondere le idee, passando informazioni errate e mentendo spudoratamente alla persona in lutto che ha di fronte, per chiudere velocemente la trattativa e accaparrarsi l’organizzazione delle esequie. Leggi tutto



Situazione covid-19 a Milano: multa di 3000 euro all’agenzia funebre un po’ troppo sbadata. Sanzionato anche il cliente

Situazione covid-19 a Milano

Ci sono onoranze funebri a Milano che curano il dettaglio e altre che neanche si preoccupano se un potenziale cliente, in piena emergenza covid-19, supera l’ingresso dell’attività senza mascherina. È proprio qui, in questo semplice esempio, che sfocia tutta l’amarezza per quegli operatori funebri precisi e onesti, che ogni giorno si preoccupano di organizzare funerali impeccabili e ai quali tocca convivere con quei colleghi che, a differenza loro, lavorano malamente, se ne infischiano delle regole (sempre che ne siano al corrente) e pensino al mero guadagno, non ad alleviare il dolore altrui. Per una volta quell’amarezza è svanita perché il karma (o quello che volete) si è messo in mezzo. Leggi tutto