Quando essere outlet fa la differenza… Mentre c’è chi risparmia sull’imbottitura dei cofani funebri

Bara senza imbottitura

Noi siamo un outlet appartenente al mondo funebre. Svolgiamo la nostra attività di onoranze funebri seguendo fedelmente tre semplici ma fondamentali principi: 1) offrire prodotti e servizi funebri di qualità, 2) contenere i costi del funerale, al fine di far spendere il giusto prezzo, 3) eseguire il nostro lavoro con grande rispetto verso i defunti e i rispettivi familiari. Quest’ultimo punto, che lo si creda o no, è quello più importante. Perché onorare nella giusta maniera i morti, vuol dire rispettare quel passato di cui loro hanno fatto parte, e quel presente e futuro che hanno contribuito a costruire.

 

Leggi tutto


4000 euro in cenere, il servizio corretto ne vale 1749

Urne cinerarie per cremazione all'Outlet del Funerale

Riceviamo da un lettore un preventivo per onoranza funebre per cremazione da 4000 euro, dopo attenta disamina osserviamo come Outlet del Funerale la faccia meglio a poco più di un terzo. Chiediamo una spiegazione alla General Manager di OdF, Rossella Dell’Oca, che cortesemente ci spiega come un sistema gestionale avanzato e l’uso di personale e mezzi propri dia un servizio impeccabile a un giusto prezzo, il resto del costo chiesto da altri è il risultato di un sistema gestionale arcaico e dell’affidare a una costellazione di subfornitori la gestione del servizio. Leggi tutto


Tirata d’orecchie a un parroco di un comune di Monza e Brianza: il religioso chiede ai fedeli come mai non si fossero appoggiati a un’impresa di pompe funebri locale per il funerale del caro estinto

Funerale parroco

Questa settimana abbiamo raccolto una segnalazione un po’ atipica. Stavolta non sono coinvolti gli infermieri delle camere mortuarie o il personale delle case di cura per anziani, che per una lauta ricompensa – ma soprattutto illecita – indirizzano i familiari colpiti da lutto verso l’impresa di pompe funebri compiacente. In questa vicenda – che precisiamo subito non sfocia nell’illegalità ma al limite del buon senso – è coinvolto un parroco. Leggi tutto


Positiva l’introduzione della fatturazione elettronica nelle pompe funebri: nessuno a Milano e in Lombardia potrà più inventarsi le cifre per la cremazione

Pratica comune di Milano - Pompe funebri

La cremazione, ovvero la pratica di ridurre in cenere il corpo del defunto, è probabilmente il servizio con il quale le onoranze funebri disoneste lucravano di più. Soprattutto sulla piazza di Milano e provincia.

Questo perché gli imprenditori funebri milanesi, fino all’anno scorso, sostenevano di dover far fronte a significative spese di cremazione della salma, stabilite dal Comune, che in alcuni casi superavano i 1500 euro. Anche se, a dirla tutta, le cifre per la cremazione sono marcatamente più ridotte. E lo ha spiegato più volte, attraverso i suoi articoli, OdF – Outlet del Funerale, valida impresa di pompe funebri che opera in Lombardia, in special modo a Monza e Brianza, Milano, Sesto San Giovanni, Cologno Monzese, Cinisello Balsamo, Bresso, Agrate Brianza. Leggi tutto


Diffidate se il preventivo per un funerale o per una cremazione viene scritto a mano, magari su un biglietto da visita

Se all’alba del 2018, nella città di Milano o nelle cittadine dell’area metropolitana milanese, i preventivi per funerali, cremazioni, inumazioni, tumulazioni vengono ancora scritti a mano potrebbe esserci qualcosa che non va.

Leggi tutto