Psss… Ti è morto un famigliare? Ce l’hai l’impresa funebre per organizzare il funerale?

Impresa - Outlet del funerale

Alcuni componenti dello staff degli ospedali della città di Milano e dell’area metropolitana continuano imperterriti a suggerire le imprese di pompe funebri a quelle famiglie colpite dalla morte di un famigliare. Stavolta però non si parla più degli addetti alle camere mortuarie o all’obitorio, ma addirittura in reparto.

Il suggerimento dell’impresa funebre con il corpo del morto ancora caldo

Gli infermieri avvicinano le persone nel primo momento del lutto, quando il decesso è da poco avvenuto e il corpo del defunto è ancora “caldo”. Il motivo è semplice: vogliono indirizzare la famiglia verso una o l’altra impresa di onoranze funebri. E certamente questa prassi non è a scopo benefico: l’infermiere dell’ospedale riceve una certa quota in denaro per ogni cliente procacciato all’impresa di pompe funebri.

È vietato indirizzare le persone verso le realtà che organizzano funerali

Al di là della mancanza di umanità di questi sciacalli che dovrebbero occuparsi solamente di accudire i pazienti, c’è la configurazione di un vero e proprio illecito: al personale è infatti vietata la possibilità di dare consigli o indicazioni su quale realtà funebre scegliere per l’organizzazione del funerale del caro estinto.

Prima o poi è probabile che scatti l’arresto

Nonostante i divieti e le disposizioni di legge, la prassi è nota e consolidata. Ma per fortuna le forze dell’ordine ciclicamente compiono arresti ai danni di imprenditori di pompe funebri e di infermieri compiacenti, colpevoli di intascarsi mazzette per procacciare clienti per il funerale. Che poi sia un funerale con cremazione, con inumazione o con tumulazione poco importa. L’importante è trovare nuovi clienti e aumentare il fatturato.

L’ironia di Outlet del Funerale

La situazione appena descritta ha spinto OdF – Outlet del Funerale (che ha sempre mantenuto una condotta irreprensibile, pubblicando tra l’altro i costi del funerale sul proprio sito internet, compresi tra i 1099 e i 6999 euro), a fare affiggere il suo nuovo manifesto in alcune aree di Milano e provincia con il messaggio: «Hai già l’impresa? Sì, ho scelto OdF (Outlet del Funerale)». Si tratta di un modo ironico per invitare le persone a non cascarci ed evitare fregature. Precisazione: le zone di affissione non sono necessariamente collegate a queste tristi e spiacevoli vicende.

Per non cascare nel tranello…

Per chi ancora non lo sapesse, noi di Tutto Funerali abbiamo predisposto un vademecum anti-truffa per evitare che le persone finiscano nella rete di certi personaggi. Anche perché – tenete bene a mente – la quota per la segnalazione mica la paga l’impresa di pompe funebri ma il cliente quando salda il conto finale del funerale! Meglio dunque muoversi prima, laddove sia possibile, e individuare un’impresa di onoranze funebri seria.