No alle casse aperte con defunto con il Covid-19

defunto Covid-19

Sensibilizzazione per il rispetto delle norme con defunto Covid-19 nel settore funebre.

Le imprese di onoranze funebri, così come molti altri mestieri di ambiti differenti, devono seguire indicazioni e regole precise circa il proprio operato per ridurre i rischi di diffusione del Covid-19. È necessario infatti che alcuni settori prestino grande cura e attenzione durante le consuete attività per non gravare sulla complessità della situazione pandemica in cui ancora riversiamo.

Leggi tutto



Personale funebre in ordine

staff funebre in ordine

I dettagli: personale funebre in ordine e carri funebri puliti

La scelta dell’impresa di pompe funebri a cui affidare le spoglie del proprio caro passa attraverso una serie di considerazioni. Al vaglio ci sono naturalmente i servizi principali proposti (funerale con cremazione, funerale con tumulazione, funerale con inumazione) e le loro peculiarità, così come l’accoglimento di richieste e necessità particolari, i costi e via dicendo. Ma mentre si dà per scontato che l’operato sia impeccabile, così come ci si aspetta una cura adeguata nei confronti del cliente, fatta di discrezione, gentilezza e disponibilità, talvolta non si fa caso ai dettagli, che invece dicono molto sulle onoranze funebri prescelte.

Leggi tutto



Funerali convenzionati: Milan l’è un gran Milan

Funerali convenzionati

Scopriamo la proposta del comune di Genova per i funerali convenzionati

Una nostra fonte ci informa delle agevolazioni in corso circa i funerali nel comune di Genova. Apprendiamo quindi che l’ente ligure ha istituito il “funerale sociale”, un programma di aiuti per i cittadini genovesi che versano in condizioni economiche più difficili, soprattutto conseguentemente ai disagi provocati dalla pandemia. Leggi tutto



Cassa in abete lucido per il funerale dei personaggi noti: i vip scelgono il feretro economico

Funerale personaggi celebri

Perché spendere 4000 o 5000 euro per un funerale? La domanda è abbastanza ricorrente, soprattutto in presenza di valide onoranze funebri che realizzano funerali di qualità alla metà del prezzo. La tendenza, almeno nel periodo post emergenza covid-19 (coronavirus) a Milano e in Lombardia è che le persone si siano accorte delle cifre spropositate che spesso si pagano per l’ultimo saluto del caro estinto. È stato maturato questo pensiero in special modo durante il contagio del coronavirus (covid-19) dove non era possibile allestire cerimonie o funerali a fronte di conti praticamente invariati. Anzi, nei casi peggiori si sono superati i 5000 euro per un funerale standard. Cifre elevate che oltrepassano di gran lunga le eventuali spese per i dispositivi di protezione individuale (dpi) che il periodo richiede. Leggi tutto



Sesto San Giovanni (Milano) terra di vandalismo: neanche sotto capodanno si placano gli strappi dei manifesti dell’Outlet del Funerale

Capodanno Sesto San Giovanni Milano

Nuovi episodi di vandalismo a Sesto San Giovanni: nella cittadina, in provincia di Milano, vengono regolarmente strappati i manifesti dell’Outlet del Funerale. L’impresa di pompe funebri, che ha fatto dell’onestà, della trasparenza e del giusto prezzo per il funerale il suo cavallo di battaglia, è in balia dei vandali. Anche sotto capodanno i cartelli, che promuovevano la possibilità di pagare il funerale comodamente a rate (con cremazione o tumulazione o inumazione) in 10 mensilità, sono infatti stati strappati. Leggi tutto